Archivio della categoria: Fatto da noi

Progetto “Cittadini solidali nel mondo”

Con la fine dell’anno scolastico si è concluso il progetto “Cittadini solidali nel mondo” seguito dalla professoressa Nadia Gambon. Durante tutto l’anno sono state organizzate in classe e al pomeriggio attività di avvicinamento degli allievi al volontariato grazie alla preziosa collaborazione del Centro Territoriale di Ambito (CTA) che ha coordinato gli interventi delle associazioni di volontariato che lavorano sul territorio udinese.

Alcuni studenti dell’Istituto Zanon hanno anche partecipato all’incontro conclusivo che le associazioni hanno organizzato presso l’Istituto Stringher  Continua a leggere

Un e-book sulla tavola periodica degli elementi

La classe 2E con il supporto delle insegnanti di scienze (Nadia Gambon) e di informatica (Eva Venturini) ha realizzato un e-book sulla tavola periodica.
Realizzare l’e-book sulla piattaforma SCRIBA EPub è stata un’esperienza interessante e formativa sia per noi insegnanti e per gli allievi poiché ha dato a tutti la possibilità di imparare a scrivere e a pubblicare il materiale in formato elettronico, gratuito e rapido nella pubblicazione.

Ecco il link all’ebook: http://www.scribaepub.it/reader/read/14135 (è necessario iscriversi gratuitamente alla piattaforma Scriva e-pub)

e il pdf del lavoro fatto dai ragazzi scaricabile dal sito Scriba epub.

 

Studenti Ciceroni al FAI di Primavera 2018

Anche quest’anno entusiasmo, coinvolgimento e impegno hanno caratterizzato le giornate FAI di Primavera svoltesi il 24 e 25 marzo, e coronate il 25 maggio in Sala Ajace con la consegna degli attestati agli studenti Ciceroni delle scuole di Udine da parte del Sindaco Fontanini e del Presidente della delegazione FAI di Udine.
L’edizione di quest’anno, incentrata sul tema “I luoghi delle istituzioni” ha visto sul campo ben 47 nostri allievi dell’indirizzo Turistico, operativi in piazza Garibaldi, presso la scuola Manzoni, storica sede dell’Istituto Zanon fino al 1955. Continua a leggere

Allievi-“Libri viventi” in piazza Libertà! Il contagio di una passione

Chi lo dice che i giovani non leggono? Per fortuna che i luoghi comuni sono fatti per essere sfatati! E il gruppo di lettura dell’istituto Leggi che ti passa lo dimostra!  Passanti, turisti, cittadini guardavano stupiti l’esercito di ragazzi- libro che ha affollato il terrapieno di piazza Libertà l’11 maggio. Ben 77 di quei libri che si autopresentavano sono allievi di varie classi dell’istituto. La Biblioteca dei Libri viventi, organizzata da anni dal Comune di Udine, dalla Biblioteca Civica “Joppi” e dalla Cooperativa Damatrà con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, Continua a leggere

I vincitori del contest video fotografico soloAmore

Si è svolta sabato, nell’atrio dell’istituto, la cerimonia di premiazione per il contest video fotografico soloAmore 2017-18, organizzato come evento conclusivo della manifestazione Pensando a Nadia. Alla presenza dei signori Orlando, del questore di Udine dott. Cracovia, degli esponenti delle associazioni SOROTIMIST Club di Udine, Obbiettivo Immagine di Gradisca d’Isonzo, delle Donne resistenti, di Zanon Amico e di numerosi altri ospiti, sono stati conferiti i premi alle migliori opere fotografiche e ad un video spot antiviolenza. Inoltre sono state presentate in una mostra una trentina delle migliori opere pervenute, che rimarranno in visione al pubblico ancora fino al 26 maggio.

Continua a leggere

Staffetta di lettura per l’8 marzo: pensando a Nadia

Anche l’8 marzo, giornata internazionale della donna, è dedicato quest’anno ad una riflessione sull’educazione al rispetto tra i generi.  Infatti nell’Aula Magna è stata organizzata la Staffetta di lettura del progetto RispettAMI!, Pensando a Nadia, in memoria della ex studentessa dell’Istituto, vittima di femminicidio.
Studenti e studentesse, coordinati dai volontari del gruppo di lettura Leggi che ti passa, si alterneranno per tre ore nella maratona di lettura sul tema del rispetto dei sentimenti e contro la violenza di genere proponendo poesie, riflessioni, testi letterari e canzoni che hanno scelto all’interno di percorsi  Continua a leggere

Progetto “In corsa per il futuro”

Il Messaggero Veneto del 24 gennaio, nella rubrica dedicata al mondo della scuola, ha pubblicato l’articolo “Studenti dello Zanon in corsa per il futuro” scritto dalle nostre studentesse Anna Cargnelutti, Martina Cincotti, Amneris Pizzale e Chiara Foschiatti.
Ecco l’articolo riportato nella rassegna stampa del MIUR.

Progetto RispettAMI!, concorso video fotografico “soloAmore”

 “Amami ma non fermare le mie ali se vorrò volare … non chiudermi in una gabbia per la paura di perdermi … amami con l’umile certezza del tuo Amore ed io non andrò via … e se sarai con me, io ti insegnerò a volare … e tu mi insegnerai a volare”. ​ (​preghiera indiana)

Questa è la suggestione a cui gli interessati dovranno ispirarsi se vogliono partecipare al Contest dal titolo soloAmore, il concorso ideato nell’ambito  del progetto d’istituto RispettAMI! Educazione ai sentimenti e contro la violenza di genere.  Continua a leggere

Due giornate speciali a Forni di Sopra

Da tre anni grazie al Progetto “Giornate verdi”, che si attua nell’ambito dell’Accoglienza all’I.T. Zanon, quasi 200 alunni delle classi prime hanno iniziato il loro nuovo corso di studi non nelle aule, bensì nello splendido scenario delle Dolomiti Friulane, a Forni di Sopra.

Gli alunni, divisi in gruppi e con la guida di personale esperto, si sono cimentati in varie attività quali mountain-bike, parco avventure, camminata nel fondovalle, escursione al Castello medioevale di Sacuidic, prove di tiro con l’arco. Continua a leggere

Mostra fotografica “Women of Srebrenica”

Fino al 16 dicembre prossimo nell’atrio dell’istituto sarà possibile visitare la mostra fotografica “Women of Srebrenica” della fotografa padovana Mara Scampoli, lavoro selezionato per l’edizione 2016 del “Mediterraneo: fotografie tra terra e mare” Festival.

I ragazzi della 4^A SIA hanno preparato e condotto l’incontro con l’autrice stessa lo scorso 2 dicembre in Aula Magna. All’inaugurazione era presente anche una ex allieva, Gaia di Monte, che ha emozionato tutti con il racconto della sua esperienza a Srebrenica e quella delle sue compagne di classe che lo scorso anno hanno partecipato al viaggio di istruzione in Bosnia e a Belgrado. Continua a leggere